• Dagli obiettivi ai risultati: ecco perché il Piano d’Azione è importante.

    1 – Definire gli obiettivi di Budget generale.
    2 – Convocare la Squadra e decidere in quale percentuale ogni Funzione Aziendale contribuirà al raggiungimento del risultato generale.
    3 – Assegnare il compito a ciascuna Funzione di proporre le attività necessarie per raggiungere i risultati voluti.

    1 – Non fare il Piano d’Azione, perché è difficile.
    2 – Pensare che raggiungere i risultati di Budget sia solo un problema della Funzione Commerciale.
    3 – Una volta fatto, appoggiare il Piano d’Azione nell’angolo in alto a destra della scrivania, sperando che nient’altro ci vada a finire sopra!

    Continua a Leggere...
  • L’insoddisfazione logora … gli altri. E in azienda anche di più!

    1 – Definire fin da subito le esigenze reciproche: quando si avvia una collaborazione si rischia di essere un po’ superficiali oppure solo frettolosi.
    2 – Se il rapporto è già in essere, concordare una “ricontrattazione”: un incontro per chiarire i reciproci motivi di insoddisfazione.
    3 – Mettere a disposizione gli strumenti per lavorare al meglio, stabilire gli obiettivi, misurare i risultati e concordare momenti di feedback per valutare e decidere di conseguenza.

    1 – Cadere nella trappola delle scuse, perché, tanto, c’è sempre un motivo plausibile a causa del quale le cose non vengono fatte: vale per tutti.
    2 – Ignorare l’insoddisfazione, meglio indagare e risolvere, tenendo conto che tutte le situazioni prevedono sempre e solo 3 soluzioni: Accettare, Cambiare, Lasciare.
    3 – Considerarsi sempre “a credito” nei confronti del mondo, aspettando di ricevere prima di dare.

    Continua a Leggere...
    Potrebbe interessarti anche